IZ3KLB

LOOP MAGNETICA

Un’antenna da salotto… moglie permettendo

Tutti, o quasi noi radioamatori, abbiamo sentito parlare delle antenne LOOP MAGNETICHE, e oggi ve ne propongo una veramente semplice da costruire, bastano 2 fogli di alluminio della lunghezza di 2 metri cadauno e larghi solo 8 centimetri, lo spessore? Beh per dare un po’ di consistenza all’antenna io ho usato un foglio da 3 millimetri. Nulla vieta di usare una “lama” di alluminio di 4 metri, ma risulta difficile reperirla e difficile trasportarla. Altro pezzo essenziale per la costruzione dei loop magnetici è il condensatore, io ne ho usato uno preso al mercatino di Marzaglia da un mio caro amico, (si sempre lui Anselmo IZ3BGJ, il mio maestro); comunque, condensatore sottovuoto di provenienza surplus con isolamento di 5KV e un escursione da 10 a 1200Pf. La particolarità della “mia” antenna sta nel fatto che il condensatore è stato  messo in basso e il “contro-loop” (loop di accoppiamento) è posizionato in alto. Il loop di accoppiamento è fatto anche questo con una “lama” di alluminio, dello spessore di 1 millimetro, larga 3 centimetri per una lunghezza di 98,6 centimetri, a cui ho attaccato un connettore PL da pannello . Il tutto è montato su un palo di legno alto 2,5m sapientemente lavorato (levigato e verniciato a mano) da un altro carissimo amico Larri IZ3QGX; lo so a cosa state pensando, a quante persone ho mosso per fare una antenna che definisco mia, ragazzi le amicizie bisogna usarle…

Ritorniamo all’antenna, io ho usato un supporto in legno con un piedistallo che si chiude a forbice, perché in primis lo volevo bello, e il legno in casa non stona mai, secondo, fatto così posso permettermi di smontarlo e spostarlo dove più mi serve.

A questo punto meglio che dica anche per che bande è fatta questa antenna: 40 e 80 metri, si ragazzi con un diametro medio di 1,3 metri; non si possono certo pretendere grandi cose, ma queste 2 bande le si fanno, una perdita di circa 10db che attenua il rumore di fondo e una larghezza di banda tale da consentire il traffico voce in tutte e due le bande, mi permette di fare dei QSO con tutta l’Europa anche da dentro casa.

Dopo averla vista, Anselmo l’ha definita appunto “antenna da salotto” e allora, visto che sarebbe comunque rimasta  a portata di mano, non ho ancora finito il comando remoto del condensatore variabile, che è rimasto a comando “manuale”, utilizzo infatti un tondino in nylon per muovere il  perno del condensatore Non mi dilungo in spiegazioni sul come fare questo tipo di antenne, ho voluto solo dare uno spunto a chiunque abbia voglia di costruirsi qualcosa e magari scopiazzando l’idea realizza qualcosa di suo.

Ultima cosa, ma non per questa poco importante,  l’antenna è si da salotto, ma ricordiamoci tutti che ai capi del condensatore, anche con i soli 100W della radio, ci sono tensioni di tutti rispetto, tali da farci ricordare il famoso detto “guardare e non toccare”.

 

Buona autocostruzione a tutti de’ IZ3KLB Michele

Casella di testo: Home Page
Casella di testo: Once Upon a Time...
Casella di testo: Photo Album
Casella di testo: The Brain Storm
Casella di testo: e-QSL
Casella di testo: The Toys
Casella di testo: Single El Delta Loop

Un’Antenna da Salotto

Casella di testo: Commutatore Remoto
Casella di testo: EW6/IZ3KLB
Casella di testo: “Bambini Invisibili”
Casella di testo: The Shack
Casella di testo: Una Chiave tutta Mia
Casella di testo: Palo Carellato