IZ3KLB

Un palo “CARELLATO” artigianale

Non riuscendo mai ad aver pace, parlando in ambito radiantistico, e avendo per mia fortuna antenne per ogni banda, seppur piccoline, devo  trovare il modo per poterle usare al meglio. Come molti colleghi OM, mi trovo a dover usare un rotore per più antenne, e quindi la classica configurazione ad albero di natale, le antenne i questione, le mie sono molto leggere e tutte insieme non creano una superficie al vento superiore al mezzo metro quadrato. Se dapprima avevo demandato lo sporco lavoro di girare il mio sistemino ad un rotore, che era veramente sotto dimensionato, adesso che ne ho avuto l’occasione ho preso un rotore adeguato, e quindi mi son dovuto dar da fare su come poterlo usare al meglio. Ingabbiarlo, per forza, il mio “mast” è lungo 4 metri, e di conseguenza anche il cuscinetto reggispinta diventa d’obbligo. Io cerco sempre la soluzione più economica possibile, quindi materiale di facile reperibilità, meglio se proveniente da sfrido di altre costruzioni o da sfrido di carpenterie, che così si paga poco o addirittura si riceve in regalo. Partiamo dal palo, 50x50 spessore 3mm in alluminio, altezza nel mio caso 6 metri; il carrello l’ho fatto con un profilato quadro da 80X80 spessore 3, per una lunghezza di 80 centimetri. Non riuscendo a costruire semplicemente i supporti per le ruote, che di solito si usano per il carrello, ho pensato di usare delle guancette in teflon che applicate all’interno del tubo 80x80 mi portano a farlo scorrere sul palo da 50x50, e il teflon è molto scorrevole, non serve lubrificarlo e resistente agli agenti atmosferici. A questo punto ho costruito la gabbia porta rotore sempre in alluminio sul profilato 80x80 e quindi ho dovuto acquistare del profilato a L 30x30 spessore sempre 3, su cui ho applicato la piastra dove verrà installato il rotore e poi a salire cuscinetto reggispinta e boccola di centraggio mast. Il cuscinetto reggispinta, lo volevo esente da manutenzione, e quindi ecco di nuovo saltar fuori il teflon, un piatto forato dello stesso diametro del mast, un altro foglio di teflon e una boccola che si fissa al mast che poi appoggiando sui vari strati di teflon sostiene il mast e scivola sul panettone che si trova sotto di esso, la boccola in testa alla gabbia che evita le oscillazioni laterali è fatta sempre con un piatto di teflon con un foro dello stesso diametro del mast. Le misure per la costruzione della gabbia non le metto di proposito, in quanto poi chiunque può adattarle al proprio utilizzo, e usa la mia realizzazione come spunto per una propria costruzione. A questo punto dovevo far salire e scendere il carrello, ho comperato un argano che porta 350kg, tutta la mia struttura antenne rotore gabbia, pesa circa 20kg, ho quindi optato per un cordino in acciaio da 6 e di non realizzare un “cane” di blocco carrello, ma lasciar l’argano a tenere tutto (non sarebbe da fare), blocco comunque l’argano con un dado passante attraverso una guida del rullo raccogli cordino. Come rinvio ho usato una ruota da cancello con gola a V (sono quelle ruote montate su 2 cuscinetti a sfera, scorrono su una rotaia e sono montate sui cancelli che corrono su rotaia appunto) del diametro di 80mm. Io ho usato un argano veramente economico, che si ha il blocco, ma tutto va bene quando si fa salire il carrello, ma attenzione in discesa, se scappa la manovella, tutto scende molto velocemente, e potrebbe risultare anche pericoloso, quindi quando  e se volete costruirvene uno, mi raccomando, l’argano con frizione di sicurezza, lo so predico bene ma razzolo male. Per fare la prova del fuoco, ancorato il palo a terra, ci ho caricato 150kg di materiale e ho provato a sollevarlo con argano, ha retto e quindi adesso è tutto montato . Per finire  ho provveduto ad una adeguata controventatura direttamente sul carrello ascensore, il palo regge, ma in caso di vento prevenire è d’obbligo. Spero di avervi fatto cosa gradita, e spero che le foto spieghino meglio di quello che ho fatto io in questo mio scritto. Buon lavoro de IZ3KLB Michele

Casella di testo: Home Page
Casella di testo: Once Upon a Time...
Casella di testo: Photo Album
Casella di testo: The Brain Storm
Casella di testo: e-QSL
Casella di testo: The Toys
Casella di testo: Single El Delta Loop
Casella di testo: Un’Antenna da Salotto
Casella di testo: Commutatore Remoto
Casella di testo: EW6/IZ3KLB
Casella di testo: “Bambini Invisibili”
Casella di testo: The Shack
Casella di testo: Una Chiave tutta Mia

Palo “Carellato”